Sede di Milano

Archivio Autore

Festa di Inaugurazione

DSCF6604
DSCF6572
DSCF6620
DSCF6728

Leggi Tutto

Serata informativa per la Scuola dell’Infanzia – mercoledì 7 novembre 2018 alle ore 18.00

La Scuola Svizzera offre ai propri allievi un ciclo completo di studi multilingue: Tedesco e Italiano dalla Scuola dell’Infanzia, Inglese dalle Elementari, Francese e Latino dalle Medie, Spagnolo e Greco al Liceo, che si conclude con la Maturità Svizzera, riconosciuta in Italia e in tutta Europa. Avranno così la possibilità di continuare i loro studi o di lavorare in Italia, in Svizzera od ovunque in Europa. I nostri programmi sono basati sui piani di studio svizzeri, ma attribuiscono molta importanza alla cultura e alla lingua italiana.
Venite a conoscerci!

Leggi Tutto

Gita a Venezia con la 9ª classe e i “latinisti” del Liceo

Il 15 marzo 2018 la 9ª classe e i latinisti del liceo della Scuola Svizzera di Milano accompagnati dalle professoresse Affolter e Godenzi e dal signor Pfeiffer hanno visitato la biblioteca di Palazzo Giustiniani Recanati a Venezia.
Il palazzo si trova sulla riva delle Zattere ed è un esempio di classica architettura veneziana ancora completamente arredato. La sua biblioteca molto fornita di testi in greco latino e italiano volgare raccoglie molti manoscritti, incunaboli, libri a stampa e codici miniati. Siamo stati accolti in questo Palazzo dalla Signora Boetti Falck e dall’archivista della biblioteca che ci hanno mostrato testi di autori antichi come Cicerone Seneca e Plinio per citarne solo alcuni.
Gli studenti ammiravano entusiasti questi libri non solo per i loro contenuti, ma soprattutto per il loro essere oggetto prezioso e raro. Molti studenti infatti amano il profumo dei libri e si sono emozionati quando è stato loro permesso di sfogliare le delicate pergamene.
Oltre a nutrire le nostre menti, hanno nutrito anche i nostri corpi offrendoci un ottimo pranzo.
La passeggiata pomeridiana ci ha portato a visitare il ghetto di Venezia. Entrando da uno stretto passaggio abbiamo inciampato in un gruppo di “Stolpersteine” dell’artista tedesco Demnig Gunter prima di raggiungere il campo del ghetto nuovo con le sette formelle in bronzo, opera dell’artista Arbit Blatas che ricordano le vittime della deportazione nazista.

Hommes, femmes, enfants, troupeau pour crématoires
Cheminant vers l’horreur sous le fouet du bourreau
Votre triste holocauste est gravé dans l’histoire
Et rien ne chassera vos morts de nos mémoires
Car nos mémoires sont votre unique tombeau. (André Tronc)

Ringraziamo la famiglia Boetti che ha reso possibile questa giornata

VENETIAM
EXQUISITAM
NOSTRAM
EGO
TRANSIRE
INTERDUM
AMO                                                                 Sergio Sutti, 12ª classe

Leggi Tutto